Ultima modifica: 1 novembre 2015
Istituto Comprensivo Scorrano > LIBRIAMOCI … sulle ali della GENTILEZZA

LIBRIAMOCI … sulle ali della GENTILEZZA

Libera la Lettura nelle scuole

L’Istituto Comprensivo di Scorrano (Lecce) aderisce a LIBRIAMOCI con una serie di iniziative volte alla promozione della lettura, al piacere di viaggiare con la fantasia, a scoprire nuovi mondi e modi di essere che superano i confini delle mura fisiche della scuola. Lo fa in attesa di 300 libri che si è aggiudicato con il concorso “300 in bando” e che hanno permesso la realizzazione del piccolo-grande sogno di allestire una biblioteca scolastica. Sarà un’intera settimana di festa quella che dal 26 al 31 ottobre 2015 coinvolgerà tutti gli alunni frequentanti i tre ordini di scuola, dall’infanzia alla secondaria di primo grado. E se per i piccolissimi è prevista la lettura vicariale dell’adulto, per tutti gli altri ci sarà l’opportunità di leggere A VOCE ALTA brani tratti dai libri scelti da loro stessi o consigliati dagli insegnanti. Il percorso di lettura individuato per LIBRIAMOCI, così come anticipa il titolo, approfondirà il tema della virtù della gentilezza ma anche della gioia dell’accogliere l’altro, con le sue diversità e peculiarità. Tante sono le proposte editoriali che affrontano in svariati modi questo argomento. I più piccoli leggeranno “Federico” di Leo Lionni, la storia di un topino che sembra starsene pigramente in disparte mentre tutti i suoi compagni faticano per raccogliere le provviste per l’inverno. Quando l’inverno arriva, i compagni hanno il cibo per sfamarsi ma manca loro qualcosa per sentirsi davvero felici, e quel qualcosa verrà fornito loro da Federico, che, con la sua voce e le sue parole gentili, saprà regalare a tutti i presenti quello che ha incamerato minuziosamente durante la bella stagione: i colori pieni dell’estate, i caldi raggi di sole che rafforzano l’anima, i profumi di una natura che si mostra in tutta la sua bellezza e semplicità. I più grandi della scuola primaria leggeranno “La strada della gentilezza” e “La forza della gentilezza”, gli aforismi di Pascal, Ghandi, Seneca, Platone… Le letture avverranno negli spazi comuni dei plessi, nei cortili, lungo le stradine, le corti dei palazzi antichi… Leggeranno tutti gli operatori della scuola, proprio tutti…trasformandosi in attori, giullari, folletti affinché la gioia virale dei segni scritti che diventano parola possano librarsi leggeri sulle ali della gentilezza e arrivare a toccare la sensibilità di ognuno … nessuno escluso.

Referente dell’iniziativa l’insegnante di Inglese Annalisa Mariano

Libriamoci … sulle ali della Gentilezza 1

Libriamoci … sulle ali della Gentilezza 2

Libriamoci … sulle ali della Gentilezza 3